Ten. Nino Luè
Nasce a San Colombano al Lambro il 2 settembre del 1902. Il nome di battesimo, scelto dai suoi genitori è Ribelle.
A 20 anni Ribelle consegue brillantemente il diploma di
Perito geometra - agrimensore presso l'Istituto Tecnico A. Bassi di Lodi. Nel 1922, viene chiamato al servizio di leva.
A Ribelle non piaceva il nome che gli avevano dato. Il 16.05.1935 con una appropriata istanza, il R. Tribunale di Milano emanerà una sentenza che l'autorizzerà a chiamarsi
Nino Luè, come da lui voluto. ( rif. Vol. 1b Anagrafe del Comune di San Colombano al Lambro).

Forse per influenza dei suoi amici o forse per sua scelta, Nino aspirava alla carriera militare.
Il
18 maggio del 1933, richiedeva alla scuola una copia del suo diploma per uso concorso. Copia trovata allegata al foglio matricolare presso il distretto militare di Milano.

Dal
1934 al 1939 si dà da fare come istruttore premilitare.
Nella foto, Nino è quello che appare con un piede a terra, appoggiato all'autocannone.

Il
30 giugno 1939, Nino viene promosso a Sergente dai suoi superiori del Distretto Militare di Lodi, con le seguenti motivazioni "per aver assolto, per l’anno 1938-1939, con attività e zelo le mansioni di istruttore premilitare".
Il veicolo militare che si vede nelle foto è l'autocannone Ceriano 50 CM da 75/27 CK in uso nell'esercito militare Italiano durante gli anni 1919-1938 (l'autocannone prende il nome dai fratelli Ceriano, i primi costruttori di automobili in Italia). La foto fu scattata prima del 1938, in quanto il mezzo utilizzato venne completamente sostituito con mezzi più moderni proprio in quell'anno.